FAQ

1. Viene distribuito del materiale didattico ?

E’ inviato a tutti gli iscritti il manuale operativo riveduto ed aggiornato, non acquistabile in commercio, redatto esclusivamente dai docenti Vis Maior intitolato “Guida alla redazione di atti e pareri”. Tale manuale, guida il candidato nell’apprendimento del metodo Vis Maior, metodo che garantisce ormai da parecchi anni ottimi risultati durante le prove scritte. Da 5 anni il manuale é corredato da un breve formulario dei principali atti civili e penali. Oltre a ciò i corsisti possono accedere alla piattaforma didattica online dove possono scaricare tutto il materiale che i docenti caricano tra cui, sentenze, tracce di atti e pareri, commenti alla giurisprudenza e schemi di correzione.

2. Nei corsi in aula, come e quando avverrà la correzione del parere?

Il punto di forza dei corsi Vis Maior consiste proprio nella correzione degli elaborati, infatti, non solo di docenti seguono la redazione dei pareri in aula, rispondendo alle eventuali questioni e guidando individualmente ogni studente verso la propria personale soluzione al quesito posto. Terminata la simulazione i compiti vengono ritirati dal docente e riconsegnati la settimana seguente. Ogni compito viene corretto in ogni sua parte, dalla correzione degli errori di diritto e di pertinenza lessicale, ai più elementari, ma non meno importanti, errori di sintassi, grammatica e punteggiatura. In calce ad ogni compito il corsista trova un giudizio articolato che spiega allo studente come migliorare il proprio compito. 

3. Sarà dedicato del tempo in aula alla spiegazione del caso e alla disamina giurisprudenziale? Questo avverrà il giorno stesso del parere?

Nel Corso Intensivo il caso viene trattato innanzi tutto durante la stesura dell’elaborato, ove vi é un confronto tra i vari studenti, guidati dal docente, sulle varie opinioni circa la soluzione più opportuna per risolvere il caso concreto; successivamente, la settimana seguente, prima dell’assegnazione della nuova traccia, il docente espone l’iter logico per addivenire ad una corretta soluzione del caso proposto, soffermandosi sugli istituti di diritto utili alla spiegazione del problema risolto. 

Nel Corso di scrittura atti tutta la lezione è dedicata alla spiegazione del caso e della giurisprudenza rilevante.

4. Quando verranno riconsegnati i pareri corretti?

Nel Corso Intensivo in Aula i compiti verranno riconsegnati la prima lezione utile nella quale il docente che li ha corretti sarà presente in aula; in ogni caso la settimana seguente lo svolgimento del compito.

Nei corsi fruibili On-line dopo una settimana dall’invio alla e-mail dedicata.

7. Sulla base di quale criterio saranno scelti i casi sui quali svolgere i pareri in aula?

Le tracce sono create dai più recenti casi giurisprudenziali oggetto di pronuncia da parte della Corte di Cassazione, ma gli argomenti non vengono comunicati preventivamente agli iscritti, ciò al fine di rendere gli incontri simulativi il più simili alle prove d’esame che questi dovranno affrontare in sede d’esame.

Non necessariamente le tematiche trattate saranno rivolte alle recenti riforme legislative, ma sicuramente riguarderanno le recenti pronunce giurisprudenziali. 

Il corso mira a fornire un metodo consolidato che permette al candidato di redigere atti e pareri su qualsivoglia argomento oggetto di prova d’esame, attraverso regole ben precise ed un utilizzo ragionato del codice commentato.

5. Ci sarà una spiegazione sugli errori e su come invece doveva essere svolto l'elaborato?

Nel Corso intensivo in Aula vi é, oltre alla consueta correzione individuale su ogni singolo compito anche una correzione generale in aula, a seguito della quale i docenti restano a disposizione per ogni ulteriore chiarimento che dovesse necessitare a seguito della lettura delle correzioni.

6. Ci sarà comunque una lezione iniziale sulle tecniche di redazione?

Usualmente una lezione introduttiva viene già succintamente tenuta durante le presentazioni dei corsi, ovvero durante le date consultabili sulle singole pagine delle sedi; in ogni caso i docenti all’inizio del corso ripetono più volte e guidano passo a passo gli studenti nella corretta metodologia di stesura degli atti e dei pareri.

Con il passare delle settimane i docenti cercano di dare più spazio alla stesura individuale degli elaborati, così da permettere di acquisire sicurezza in vista delle prove d’esame. 

8. È possibile dilazionare in rate il pagamento del corso?

Il pagamento del corso é già frazionato in acconto pari ad €. 400+iva (488) all’iscrizione e saldo sul residuo entro il 31 ottobre; in ogni caso non vi sono difficoltà, qualora vi fossero necessità particolari, a concordare un ulteriore rateizzazione del saldo.

9. Si potrà usufruire di qualche sconto per il corso in aula?

Il costo del corso si posiziona nel mercato con un prezzo altamente concorrenziale rispetto ad altre realtà, ciò in considerazione anche del fatto che il corso prevede oltre 85 ore di simulazioni in aula. In ogni caso, Vis Maior ha deciso di permettere l’iscrizione ad un prezzo agevolato ai corsisti che si iscrivano entro il 30 di giugno.

10. Cosa succede se non è possibile attivare il corso in aula?

A seguito della recente emergenza covid-19 sarà assicurata la fruizione nelle date del corso in aula anche mediante collegamento in live streaming con i docenti qualora non sia possibile attivare il corso nelle aule. Inoltre da quest’anno la società ha implementato le modalità di fruizione dell’offerta formativa, introducendo la “classe virtuale”. In tale maniera il corsista che non può partecipare alle lezioni frontali (per ragioni lavorative o poiché la sede di riferimento non ha raggiunto il numero previsto per la sua apertura), potrà comunque seguire la lezione tramite piattaforma dedicata, partecipando in diretta alle lezioni con il docente e gli altri alunni della classe virtuale, i quali saranno in contatto e potranno comunicare, interagire e vedersi in contemporanea, come fossero tutti presenti fisicamente in aula. In sostanza tutti i partecipanti, tramite apposito software di videoconferenza, potranno essere tutti connessi in contemporanea tramite la rete internet (anche per questo la classe sarà a numero chiuso, di massimo 30 partecipanti).